Come realizzare un Arrangiamento Musicale

Aggiornato il: 14 apr 2019


Arrangiamento Musicale: scopri di più

La mia guida alla produzione di un Arrangiamento Musicale

Per realizzare un Arrangiamento Musicale di qualità è consigliabile procedere per step, in questo modo avrai sempre il punto della situazione e il tuo lavoro sarà ordinato. Inoltre non rischierai di perdere troppo tempo curandoti di problemi la cui soluzione non spetta a quella determinata fase in cui sei nel momento in cui ti ci ritrovi. Procedere per step ben definiti ti permetterà di adottare un ordine mentale che potrà regalarti la giusta serenità per portare a termine il lavoro nel miglior modo possibile, impiegando il giusto tempo per farlo. Se non hai idea di cosa sia un Arrangiamento musicale clicca qui.


1. Il Mood del tuo Arrangiamento Musicale

Concediti del tempo per ascoltare il provino che ti ha mandato il compositore, lontano dallo studio. L'arrangiatore ha bisogno di entrare in sintonia con il brano che sta per arrangiare. Ha bisogno di conoscerlo, di interpretarlo, di saper leggere, capire ed assecondare la volontà del compositore. Avrà bisogno di capire come mai il compositore abbia scelto alcuni accordi piuttosto che altri, se il brano è triste vorrà un particolare arrangiamento perchè per trasmettere quella sensazione avrò bisogno di tecniche particolarei (se ti interessa puoi approfondire qui), se allegro e spensierato, un altro. Io ascolto i brani dei miei clienti mentre faccio colazione, mentre cerco in internet quanto costa una chitarra o sfoglio gli annunci di: "Cercasi Pianista classico per matrimoni" o ancora mentre correggo i compiti di armonia dei miei allievi scapestrati. Non avere davanti uno strumento con cui "pasticciare" l'ascolto mi aiuta a concentrarmi solo sul brano che sto per arrangiare senza preoccuparmi di carpirne la tonalità, il giro armonico e cercare di andargli sopra, non è il momento di farlo e come dicevo prima, lavorare a step è fondamentale per la buona riuscita del tuo Arrangiamento Musicale.


2. Scrivere l'Armonia del tuo Arrangiamento Musicale

Scrivere su un foglio di carta lo svolgersi armonico del brano la ritengo una pratica molto utile. Spesso penserai di non averne bisogno perchè magari gli accordi potranno essere semplici e ripetitivi, ma avere sotto mano un foglio riportante la struttura e la progressione armonica del tuo Arrangiamento Musicale ti permetterà di appuntarti delle idee che ti verranno in mente durante il corso del lavoro e che magari non potrai realizzare subito perchè ti stai concentrando su altro. Inoltre, soprattutto nelle fasi iniziali, questa procedura ti permettrà di sbagliare molto meno frequentemente e, soprattutto, di capire in fretta dove hai sbagliato e poter correggere la parte in maniera rapida.


3. Le parti ritmiche: Arrangiamento di Drum & Bass

A questo punto comincia a scrivere le parti ritmiche del tuo Arrangiamento Musicale ovvero Batteria, Percussioni e Basso. Questi strumenti sono determinanti per stabilire il Groove del brano. Arrangiare un brano hard Rock oppure Arrangiare una "canzone trenino capodanno" (come in gergo vengono chiamate quelle canzoni che coinvolgono nelle feste tipo matrimoni o per l' appunto capodanno) comporterà un diverso uso degli strumenti ritmici. Puoi trovare ispirazione dal mio articolo su "Come scrivere una parte di Batteria" Ad ogni modo, una volta scritta la tua parte di batteria, passa al basso. Il basso è uno strumento davvero delicato poichè deve andare assieme al disegno ritmico della cassa della batteria ma nello stesso tempo decide i rivolti degli accordi. E' quindi fondamentale avere bene in mente dove cambia l'armonia (ecco che il nostro step 2 comincia a rivelarsi davvero comodo), su quale accordo vado e, su quale rivolto voglio che suoni. Una volta capiti i punti cardine dei passaggi armonici e ritmici posso inserire delle note di passaggio tra questi capisaldi che muovano il groove del mio Arrangiamento Musicale e creare una parte di basso dinamica e coinvolgente che riempia lo spettro grave delle frequenze del mio Arrangiamento Musicale. Ovviamente puoi utilizzare strumenti virtuali VST. Leggi il mio articolo su cosa sono e come usarli.


4. Chitarre: Arrangiamento dei cordofoni

Registrazione di chitarra una elettrica

Una volta che la sezione ritmica è a posto e ti soddisfa, puoi passare alla scrittura delle parti di Chitarra. Esistono molte tipoligie di Chitarre ma per comodità le divideremo in due grandi contenitori: Chitarre Acustiche e Chitarre Elettriche. Entrambi i tipi possono avere, all'interno del tuo Arrangiamento Musicale, diverse funzioni: Ritmiche, Armoniche, di Fraseggio o Soliste.

Ti consiglio di cominciare con le Chitarre Acustiche, scrivendo la parte ritmica, qualora tu ne avessi bisogno. La chitarra Acustica ha, per sua conformazione naturale, un suono abbastanza squillante, per questo si adatta bene all'utilizzo ritmico in quanto riesce a bucare il mix con le sue frequenze acute, senza essere d'intralcio al basso o alla batteria, che si muovono molto più in basso (esclusi i piatti che invece sono addirittura più acuti). Scrivere quindi delle Basi per Chitarra che possano soddisfare le necessità riempitive, in termini di frequenze lasciate libere da batteria e basso.

Una volta terminato con le Acustiche passa alle Chitarre Elettriche. Ovviamente dipende dal genere musicale nel quale stai arrangiando poichè ogni genere musicale ha una sua specificità di suono chitarristico (es. nell'hard rock avrai bisogno di chitarre molto distorte mentre nel pop la chitarra elettrica è spesso pulita e riproduce degli arpeggi). Infine preoccupati di eventuali assoli, individua il punto dove ci starebbe bene un solo e segnatelo sui tuoi appunti (di cui step 2) ma ti consiglio di NON eseguire l'assolo ora, in seguito ti spiegherò perchè non lo ritengo appropriato.


5. Armonie e archi del tuo Arrangiamento Musicale

E' quindi giunto il momento di colorare il tuo Arrangiamento Musicale e di conferirgli l'emotività che gli serve, quell'emotività che hai saputo leggere ed interpretare nello step 1 di questa guida. Se stai realizzando una Base Musicale in Inglese è importante che tu riesca a capire bene cosa dice il testo. Appuntati dunque sul tuo quadernetto: "Trascrivere significato". E' importante che l'Arrangiamento Musicale non sia contraddittorio rispetto al testo del brano che stai arrangiando. Nello scrivere le parti di armonia valuta l'inserimento del pianoforte, quello di vari Pad Elettronici, l'Organo hammond, e l'inserimento dell'orchestra d'archi (leggi anche il mio articolo su come scrivere un Arrangiamento Musicale per orchestra d'archi nella musica Pop).


6. Synth, Fx ed Assoli

Tastiera midi per il controllo di Synth VST

Per concludere il tuo Arrangiamento Musicale e dargli un grande tocco di personalità, puoi pensare all'inserimento di suoni elettronici. Per fare questo puoi servirti di una tastiera midi che comanderà un VST instrument da te impostato. Questo conferirà al tuo Arrangiamento Musicale un tocco di modernità e originalità. Una volta terminate tutte le parti, per ultimo procedi alla composizione ed all'esecuzione dell'assolo (di chitarra o di qualsiasi altro strumento tu ritenga giusto per quel pezzo). Ti consiglio di farlo alla fine di tutto perchè la scrittura di questa parte è tanto complessa quanto importante; infatti andrà a sostituirsi alla voce sia come importanza che come gamma dinamica. Stai dunque per scrivere e suonare una parte protagonista all'interno di questo brano. Cerca di rispecchiare lo stile melodico del compositore: se nella voce lui ha scritto frasi lunghe e distese non fare un assolo di chitarra alla John Petrucci perchè potresti risultare fuori luogo!


Questa guida è ovviamente un piccolissimo bigino che puoi tenere presente se sei alle prime armi e vuoi cominciare ad affacciarti al mondo dell'Arrangiamento Musicale. Non devi assolutamente pensare che quello sopra descritto sia l'unico modo per realizzare un Arrangiamento Musicale perchè non è assolutamente così. Ogni Arrangiatore si crea il suo modus operandi, io oggi ho voluto condividere il mio con te. Se vuoi saperne di più su chi sono, dove lavoro, se vuoi farmi qualsiasi domanda su questo articolo o su eventuali corsi di Arrangiamento Musicale, ed ascoltare i miei lavori clicca qui e non esitare ad utilizzare la sezione contatti o la chat del sito.

0 visualizzazioni

©2018 by Albairate Studio. P.Iva 08634130960

+393206364470

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
  • SoundCloud Icona sociale